<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=2156928307866245&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Un bambino, il regalo più bello anche sotto l’albero di Natale.

Un bambino, il regalo più bello anche sotto l’albero di Natale.

“Il regalo più bello? Sei tu, figlio mio!”

Un bambino, senza dubbio, è il regalo più prezioso che la vita può fare a una coppia e, soprattutto, a una madre. Portare in grembo per mesi - solitamente nove - la propria creatura, condividendo con lui/lei le gioie e i timori dell’attesa, è una sensazione esclusiva che solo una donna può sperimentare e sentire sulla pelle. Giù nel profondo, fino a toccare le corde del cuore, fino a gioire anche per il più piccolo dei movimenti avvertiti nella pancia. Fino a dimenticare i dolori del parto e pensare che partorire sia la cosa più strepitosa che ti sia mai capitata! (lo dice una, io, che ha subìto 19 ore di travaglio e quattro di dolori atroci per la prima figlia. Meglio, sicuramente, la seconda volta).

natale Blog.png

Sono infatti madre di due bambine di otto e quasi sei anni, le mie “ragazze”.

Con loro ho imparato ad apprezzare le sfumature del quotidiano, a guardare con occhi diversi gli accadimenti giornalieri, a capire che il futuro è concreto solo se c’è una parte di te che in qualcun altro (loro) cresce e continua i percorsi intrapresi. Mavi e Sofi sono la mia luce, il mio oggi e il mio domani. L’amore più grande del mondo, l’infinito. Per questo, auguro davvero di cuore a ogni donna di diventare madre, di provare quelle emozioni che solo un figlio può dare. Nessun sentimento diverso da questo è paragonabile e indispensabile. Nessun altro amore sarà con la A maiuscola. Di tutto puoi fare a meno, tranne che di un figlio.

Ma non tutte le donne hanno, purtroppo, la fortuna di diventare madri o ci riescono dopo lunghi percorsi, spesso travagliati, di cure e sofferenze. Ecco, a loro chiedo di provare a indagare più a fondo i problemi che limitano la fertilità, determinando attese senza fine e aborti dolorosissimi. Tra le cause “contro” c’è, appunto, il SISTEMA IMMUNITARIO, nemico numero uno - per chi è in cerca di una gravidanza - se mal funzionante.

In questi casi, il lavoro minuzioso e innovativo di I-VITAE può risultare determinante. Il suo test, infatti, può aiutare qualsiasi donna a fare un check del funzionamento del proprio sistema immunitario e, quindi, della propria capacità riproduttiva.

Io, da donna prima e da mamma poi, lo consiglio. E lo faccio perché conosco la bontà del lavoro svolto da questa start-up italiana, che ha fatto delle donne e della fertilità il suo cavallo di battaglia. Nel quale ha creduto e investito tempo e denaro, arrivando a risultati concreti e documentabili. Loro, un team altamente qualificato, sarà a vostra disposizione per aiutarvi nel cammino verso la gravidanza naturale.

In ogni caso, Natale è vicino, ed io vi auguro di riuscire a realizzare il vostro sogno più bello: un bambino che arrivi a colorare la vostra vita. Un abbraccio a tutte le donne - sempre più numerose - che seguono il BLOG di I-VITAE, a presto, Federica.

 

Federica Cappelletti
Giornalista Medico Scientifica
Editor in Chief

 

Topics: Infertilità Gravidanza naturale Innovitas Vitae Subfertilità Fertilità Sistema Immunitario Prevenzione Essere donne Essere madri Gravidanza Sindrome premestruale Mestruazioni Auguri