<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=2156928307866245&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Malattie autoimmuni e la gravidanza

Malattie autoimmuni e la gravidanza

Il concepimento è una fase molto delicata della vita di una donna, a maggior ragione se si è affette da patologie che possono interferire con il desiderio di avere un figlio e, qualora dovesse accadere, con la salute della mamma durante i nove mesi di gestazione. Ma ricevere una diagnosi di malattia autoimmune, non equivale automaticamente ad una condanna alla infertilità. Molto dipende dal tipo di malattia e dal suo livello di progressione (con gli anni, solitamente, si assiste all’aggravarsi della sintomatologia). In generale, se si cerca una gravidanza, è sempre meglio farlo il prima possibile per evitare che la malattia arrivi ad uno stadio troppo avanzato per portare a termine con successo il concepimento e la maternità.

E sicuro, che le malattie autoimmuni richiedono una grande attenzione e una rigorosa programmazione per evitare l'aggravarsi della malattia e il rischio di complicanze in generale.

Argomenti: Infertilità Gravidanza naturale Innovitas Vitae Subfertilità Fertilità Sistema Immunitario Prevenzione Essere donne Essere madri Gravidanza Sindrome premestruale Mestruazioni Natura sterilità secondaria malattie autoimmuni