<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=2156928307866245&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Diabete e gravidanza, spermatozoi a rischio

Il diabete ci stava impedendo di diventare genitori

Il diabete è una malattia del metabolismo, ovvero della trasformazione degli zuccheri, che si manifesta unicamente, almeno agli inizi, attraverso un valore anormale di zucchero nel sangue (glicemia) e la presenza di zucchero nelle urine. Se una donna è già affetta da questa patologia, la gravidanza può creare problemi. Anche se molto diversi da quelli che in passato rappresentavano un alto rischio per la salute della madre e del bambino. Oggi, infatti, se il diabete viene diagnosticato alla donna prima di rimanere incinta, e trattato, la gestazione può svolgersi con qualche controllo in più ma senza problemi.

ATTENZIONE Se una donna affetta da diabete rimane incinta, potrebbe comunque avere complicazioni come ipertensione arteriosa, idramniosi (eccesso del liquido amniotico) e segni di sofferenza fetale a fine gravidanza (tanto che, il più delle volte, il parto viene indotto una settimana prima della scadenza). Altre complicazione possono sopraggiungere se la malattia è mal controllata: aborto, malformazioni del feto, fino alla morte del feto nelle ultime settimane di gravidanza.

Argomenti: Infertilità Gravidanza naturale Innovitas Vitae Subfertilità Fertilità Sistema Immunitario Prevenzione Essere donne Essere madri Gravidanza Sindrome premestruale Mestruazioni Natura sterilità secondaria Diabete

Il diabete ci stava impedendo di diventare genitori

Il diabete ci stava impedendo di diventare genitori

“Vuoi un bambino ma non riesci a rimanere incita? Controlla la tua glicemia e quella del tuo partner. Non sottovalutarli. Potresti avere il diabete, pur non sapendolo, e pagarne le conseguenze con un figlio che no arriva”. E’ lo sfogo, diventato slogan, di Beatrice, una trentenne di origini Siciliane da anni trasferitasi a Milano per obblighi di lavoro dei suoi genitori, che per mesi ha tentato invano di rimanere incinta per poi scoprire, dopo accurati controlli medici di coppia, che la causa della pancia che non cresce è da attribuire al suo compagno Francesco, affetto da diabete mellito di tipo 2. “Una brutta scoperta - commenta la ragazza -, alla quale né io né il mio compagno eravamo preparati”.

Argomenti: Infertilità Gravidanza naturale Innovitas Vitae Subfertilità Fertilità Sistema Immunitario Prevenzione Essere donne Essere madri Gravidanza Sindrome premestruale Mestruazioni Natura sterilità secondaria Diabete