<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=2156928307866245&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Infezioni e concepimento

Infezioni e concepimento

Monica ha 33 anni e vive a Città di Castello, in provincia di Perugia, da sempre. Anche lei vive i disturbi dovuti ad una fastosissima infezione vaginale, la clamidia, ricorrente oramai da un anno. Così ha deciso di scrivere a I-Vitae.

I-Vitae

Il suo problema, oltre al non riuscire a liberarsi di questo tormento che le provoca dolori addominali e febbre, limitandola nella vita quotidiana, è la consapevolezza che circa un terzo dei casi di infertilita dipende da infezioni dell’apparato riproduttivo. Uno spettro, visto che lei e il suo fidanzato hanno deciso, da tempo, di programmare una gravidanza. Che, però, non arriva.

Monica, le infezioni vaginali sono un tema importante per chiunque sia alla ricerca di una gravidanza o intenda salvaguardare la possibilità di averne in futuro.

“Non avrei mai immaginato, in vita mia, di avere a che fare con l’impossibilità di concepire un bambino per colpa di un’infezione… ”.

Non tutte le infezioni, però, sono ugualmente “pericolose” per la fertilità…

“Il mio ginecologo mi ha spiegato anche questo aspetto, sta di fatto che ancora non sono rimasta incinta. E con il mio compagno ci stiamo provando da mesi, fino allo sfinimento e alla disperazione”.

Le infezioni più rischiose sono quelle che interessano il collo dell’utero, dette cervicali e provocate da microrganismi come la clamidia, come nel tuo caso, il micoplasma o l’ureoplasma.

“So bene che la mia infezione, essendo peraltro recidiva, sta ostacolando la mia gravidanza. Ma non ho ancora capito perché possono compromettere la fertilità???”.

Queste infezioni - che possono esser singole, oppure causate da più batteri - spesso provocano un’infiammazione cronica dell’endometrio, il tessuto di rivestimento interno dell’utero...

“E’ quindi l'infiammazione a impedire l'impianto dell’embrione?”…

Si. L’infiammazione, se non curata bene o debellata, può sia impedire l’impianto dell’embrione o portare ad aborti ripetuti nel primo trimestre della gravidanza...

“Terribile questa consapevolezza. Significa che se io non troverò velocemente una soluzione, non coronerò mai il sogno di diventare madre. E il mio compagno padre!”.

Credo proprio che tu debba trovare una soluzione veloce al problema, anche perché, alcune infezioni, in particolare quella da clamidia, possono portare a danni anatomici, con occlusione delle tube, il che impediscono il concepimento…

“Contatterò subito il mio ginecologo, o qualche altro esperto, per approfondire e curare la mia infezione una volta per tutte, in maniera definitiva. Senza indugiare... ”.

Credo sia la strada giusta da percorrere, senza perdere ulteriore tempo. Prezioso, in questi casi. Noi saremo a disposizione, anche qualora volessi sottoporsi al nostro TEST (I-VITAE) per verificare il tuo SISTEMA IMMUNITARIO. Altro aspetto importante, quando si parla di fertilità.

 

Federica Cappelletti
Giornalista Medico Scientifica
Editor in Chief

 

Topics: Infertilità Gravidanza naturale Innovitas Vitae Subfertilità Fertilità Prevenzione Essere donne Essere madri Gravidanza Sindrome premestruale Mestruazioni Natura istinto materno