<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=2156928307866245&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Alla ricerca di un figlio

Alla ricerca di un figlio

Avere rapporti sessuali solo per cercare un figlio, non fa bene alla fertilità e tantomeno al rapporto di coppia. Molte ricerche in questo settore lo confermano, mentre uno studio australiano sulla fertilità maschile (presentato nel corso del 25esimo convegno annuale della European Society of Human Reproduction and Embryology), sentenzia che fare sesso tutti i giorni per una settimana, in vista del giorno clou della donna, cioè quello dell’ovulazione, è la ricetta giusta per rimanere incinta. Lo studio australiano smonta, dunque, l’antica credenza secondo la quale l’astinenza aumenterebbe le chance di avere bambini. Nella sostanza: no ai rapporti eccessivi per le coppie che cercano una gravidanza ma ben venga il sesso nel periodo femminile più fecondo per la femmina.

vaca_BLOGjpg

Tante sono oramai le ricerche e gli studi in materia, con una sola certezza: concepire un bambino dev’essere un momento di piacere e di gioia. Invece succede che spesso, quando si cerca un figlio, improvvisamente il sesso nella coppia non ha più quel fascino che aveva. Il piacere diventa dovere, la passione lascia il posto alla monotonia del gesto. Un’abitudine forzata che può ritardare la stessa gravidanza. Meglio rilassarsi. Donne e uomini devono sentirsi liberi di accoppiarsi, di vivere la sessualità di coppia, di dire non se non ne hanno voglia. La gravidanza è natura, è libertà di concepimento. Meglio, casomai, affidarsi a integratori che possano facilitare la fecondazione (segui I-Vitae).

La ricerca dei giorni fertili

Il problema è che si comincia ad avere dei rapporti in base ai giorni fertili. Fare l’amore diventa quindi un atto meccanico, senza alcun coinvolgimento. Un lavoro che consiste nell’impiego di stick per la misurazione della temperatura, del calcolo dei giorni in cui avviene l’ovulazione, di grafici, di calcoli. Ma concepire un bambino dovrebbe anche tenere in considerazione lui e lei, le loro esigenze, i sentimenti reciproci. Anche e soprattutto per non cadere nella trappola dello stress ed essere attanagliati dall’ansia. L’armonia sessuale della coppia va assolutamente rispettata, con i propri tempi, con le rispettive credenze e convinzioni. Senza obblighi.

Lo stress influisce sulla fertilità

E’ oramai appurato che lo stress influisce e non poco sulla fertilità. Molte coppie che per anni hanno cercato di evitare una gravidanza non desiderata tramite ogni forma di precauzione, quando finalmente decidono di togliere tutte le protezioni paradossalmente non si sentono più libere, ma più bloccate perché non riescono più a vivere il sesso solo come piacere.

Prima regola: evitare che il sesso diventi un’ossessione

Per evitare che concepire diventi un’ossessione, si possono usare alcuni accorgimenti. Innanzitutto non pensarci. Sembra un controsenso eppure è così: è difficile quando si desidera tanto avere un bambino non focalizzarsi sull’idea di darsi da fare nei giorni giusti, eppure, quando si vuole troppo una cosa, spesso non la si ottiene finché rimane un chiodo fisso. La soluzione? Eliminare i pensieri fissi e tutti gli strumenti che nulla hanno a che fare con la purezza del rapporto sessuale: stick, temperatura, app per calcolare l’ovulazione. Il corpo umano non è una macchina perfetta e soprattutto quando è sotto pressione lancia dei segnali precisi e non funziona sempre al meglio. Avere pazienza è la scelta giusta da fare. Se invece non si riesce proprio ad avere pazienza e si sceglie la strada dei rapporti mirati, meglio concedersi del sesso libero gli altri giorni del mese, così da essere più liberi con la mente. Tutto arriverà a tempo debito.

Metodi e tempistica per rimane incinta

Sono due i metodi consigliati per mantenere una tempistica corretta sui rapporti sessuali, quando si cerca di avere una gravidanza: 

  1. Avere rapporti regolarmente durante tutto il mese, che è il metodo consigliato, ma non necessariamente tutti i giorni; 
  2. Avere rapporti mirati, quando si conoscono i giorni fertili.

Distribuzione dei rapporti durante il mese

Cercare di individuare l’ovulazione può essere stressante per molte donne. Alcune non possono:

  •  far fronte all’esigenza di controllare la temperatura ogni mattina; 
  • fare pipì sul test di ovulazione
  • cercare segni di muco cervicale fertile.

Se infatti alcune donne si sentono stimolate tenendo sotto controllo l’ovulazione e ne cercano i relativi indizi, altre possono vivere quest’osservazione con stress ed ansia. Per queste donne, distribuire i rapporti durante tutto il mese è probabilmente la scelta migliore. Invece di sforzarsi a individuare il periodo ottimale per essere fecondate, sarebbe consigliabile avere 3/4 rapporti alla settimana senza calcoli. Così facendo, si avrebbero rapporti sessuali almeno un paio di volte durante il periodo fertile della donna.

CONCLUSIONI

Individuare i giorni fertili, magari osservando i sintomi dell’ovulazione, per avere rapporti sessuali mirati a rimanere incinta è il primo pensiero della maggior parte delle coppie che cercano di concepire. Ma occorre sapere che se non si hanno rapporti durante la finestra fertile non è possibile rimanere incinta. Però, supponendo di sapere quando si presenta l’ovulazione, quanto spesso si dovrebbero avere rapporti sessuali per cercare di rimanere incinta?

Alcune coppie, quando desiderano una gravidanza, fanno tappa a tutte le fermate e cercano di avere rapporti in ogni giorno del ciclo. Non vogliono perdere nessuna occasione per non mancare l’ovulazione. Sebbene questo metodo funzioni per alcune coppie, essendo spesso necessario più di un mese per rimanere incinta, questa tabella di marcia alla lunga può diventare stressante e stufare anche le coppie più affiatate; l’intimità smette di essere un piacere spontaneo e diventa un compito da svolgere a ogni costo, perdendo l’istintività necessaria. Oltretutto, tenere un tale regime è veramente una scelta non necessaria anche dal punto di vista scientifico.

 

Federica Cappelletti
Giornalista Medico Scientifica
Editor in Chief

 

Topics: Infertilità Gravidanza naturale Innovitas Vitae Subfertilità Fertilità Prevenzione Essere donne Essere madri Gravidanza Sindrome premestruale Mestruazioni Natura sterilità secondaria